Home
 
Menu Principale

Lago Alice PDF Stampa E-mail
Mercoledì 03 Giugno 2009 20:05
 

Lago Alice meta ideale per unire pesca sport all'aria aperta un lago
 Favoloso per meravigliose passeggiate, stupendi e meravigliosi  picnic
 


dsc04564.jpg

 

Il lago Alice  sito in loc. Ghiaione di Filattiera,  per la sua collocazione e l'inserimento in un contesto naturalistico particolare,( A.N.P.I.L.) si colloca in pieno nello sviluppo delle attività didattiche, alieutiche e naturalistiche, lo sviluppo la sua vicinanza al fiume Magra e di fronte alla catena degli Appennini e la vista delle Apuane,  lo rende ancora più prezioso per uno sviluppo di dette attività

La Sezione  Provinciale di Massa Carrara, forte della sua decennale esperienza, maturata con le scuole, e della fattiva collaborazione con molti istituti scolastici  della provincia, oltre alla consolidata esperienza nella gestione delle acque,  intende  con questo lago, immagine_125.jpgampliare l'offerta alle scuole, con stages e campus estivi di pesca.

La disponibilità dell'area esterna al lago consente di sviluppare, in linea con le attuali esigenze di"dover produrre" iniziative destinate ai giovani, ma non solo a loro al fine di promuovere e far conoscere gli ambienti naturali e la ruralità con i suoi valori fondamentali.




Il territorio del comune di Filattiera è molto vasto e particolarmente bello e si estende tra la montagna e la collina, sulla riva sinistra del fiume Magra. Questo borgo offre un tipico paesaggio agricolo; a fondovalle troviamo antichi terrazzi fluviali tutt'ora coltivati per la produzione di foraggio e a mais, parte del territorio è destinato alle abitazioni.

In collina si vedono sparsi qua e là splendide ville, ruderi e coltivazioni di grano, orzo, patate e terrazzi con vigne e ulivi. Salendo verso la montagna s'incontrano solenni castagni, faggi e prati verdeggianti dove pascolano le greggi. I paesi, piccoli per lo più, si raccolgono principalmente al confine con le colline o sui crinali e si differenziano per i dettagli raffinati, dove la pietra di fiume è protagonista delle case.

Il territorio del comune di Filattiera si estende per 48,97 kmq in zona montagnosa e collinare, sulla riva sinistra del Magra, nell'alta Lunigiana. Originatasi come centro signorile, Filattiera ha raggiunto l'attuale assetto territoriale nel 1865, quando le furono aggiunte le frazioni di Roccasigillina, Cavallana, Lusignana e Gigliana, staccate dal comune di Bagnone. 


 

REGOLAMENTO  INTERNO    LAGO  ALICE

  • 1) E' consentito pescare a tutti coloro che sono in possesso della tessera FIPSAS accompagnata da un documento di identità. Per i ragazzi minori di anni 12 è consentito pescare purché muniti di tessera FIPSAS settore giovanile e accompagnati da persona adulta responsabile.

  • 2) La pesca è consentita tutti i giorni ad esclusione del giorno di riposo settimanale che è il lunedì. L'orario sarà stabilito di volta in volta dal Gestore, sulla base delle stagioni. Da Aprile 2009 l'orario sarà il seguente: dalle ore 8,00 alle 12 e dalle 13,30 alle 20,00.

  • 3) Si può pescare con una sola canna con o senza molinello (ad eccezione del carp-fishing), armata di un solo amo terminale (ad eccezione per lo spinning). Si invita ad usare l'amo senza ardiglione o l'ardiglione schiacciato per coloro che non si dedicano alla pesca alla trota.

  

  • 4) E' vietato la pesca da natante, escluso il ciambellone e/o Kayak nei giorni concordati.

  • 5) E' vietata la pesca a strappo, la pesca con rete, la pesca con le nasse, e la pesca notturna, ad eccezione del carp-fishing . Per questa pesca occorre la preventiva prenotazione ed autorizzazione da parte del Gestore.

  • 6) Sono consentite solo le seguenti esche : vermi, camole varie, insetti, mais, pastello ed il bigattino nella misura massima di 50 gr. a pescatore (solo per innesco). La pasturazione è consentita con il limite massimo di 1(uno) kg. a persona. E' vietato l'uso del bigattino come pastura

  • 7) E' consentito la cattura giornaliera ed il trattenimento di: n° 4 capi di persico reale, n° 1 capo di carpa, per le seguenti specie; vaironi, barbi, cavedani, pesce gatto,può essere trattenuto sino a un totale massimo di kg. 1. Il pesce può essere trattenuto durante la pesca, in apposite nasse con minimo 5 anelli ed almeno 3 mt. di lunghezza

  • 8) Le catture delle trote sono illimitate, saranno pesate e pagate all'uscita al prezzo stabilito di € 4,50 al kg. E' assolutamente vietato rigettare in acqua le trote allamate. E' consentito la cattura di n° 1 Storione con la possibilità di trattenerlo previo pagamento del contributo di €4,50 al kg.
  • 9) E' vietato entrare all'interno della recinzione con automezzi, motocicli, biciclette, cavalli, ovini,bovini e cani non custoditi.

  • 10) I pescatori trasgressori di uno o più punti del presente regolamento interno, decadono automaticamente dal consenso di pesca da parte della F.I.P.S.A.S. Il servizio di vigilanza dovrà essere svolto dall'associazione che gestisce il lago, dalle guardie giurate ittiche, dagli ispettori federali, da tutti gli organi di vigilanza riconosciuti dalla Legge.

  • 11) Essendo il lago Alice, un bene per tutti gli associati F.I.P.S.A.S., si raccomanda di lasciare il posto di pesca assolutamente pulito ed integro, di non gettare rifiuti e sostanze inquinanti nel lago. I pescatori che saranno trovati in fragranze gravi, (maltrattamento del pesce, abusi di pasturazione ecc. saranno penalizzati e deferiti dagli organi competenti.

Associazione Provinciale

F.I.P.S.A.S.  Massa Carrara

{zoomcat catid=41}

Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Giugno 2009 23:32